Teamwork and corporate profit
Pubblicato il 28/03/2016 · Categoria Circolari · Autore giuseppe seminara
Con il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate diventa finalmente operativo il Credito d’Imposta per il Sud previsto dalla Legge di Stabilità 2016.

Dal prossimo 30 giugno, le imprese interessate possono presentare in via telematica la domanda per l’assegnazione del credito a fronte degli investimenti in impianti, macchinari ed attrezzature da sostenere sino al 31 dicembre 2019.

Per procedere all’inoltro l’Agenzia metterà a disposizione il software «Creditoinvestimentisud».

Così come accaduto per le altre agevolazioni, molto probabilmente le risorse stanziate (617 milioni di euro) saranno esaurite entro pochi minuti.

L’agevolazione risulta particolarmente conveniente, soprattutto per gli investimenti eseguiti nell’anno 2016, in quanto è cumulabile con i maxi-ammortamenti al 140% (la cumulabilità è esclusa per la c.d. Sabatini-bis).

Si rammenta che il Credito d’imposta non spetta per il singolo acquisto di un impianto o macchinario, ma solo a fronte di più ampi progetti di investimento, relativi:

  • alla realizzazione di un nuovo stabilimento;
  • all’ampliamento di uno stabilimento esistente;
  • alla diversificazione della produzione di uno stabilimento;
  • alla trasformazione radicale del processo produttivo complessivo di uno stabilimento esistente;
  • riattivazione di uno stabilimento chiuso o che sarebbe stato chiuso qualora non fosse stato acquisito.

Il credito d’imposta è riservato ai titolari di reddito d’impresa, sono esclusi i professionisti. Non sono ammesse le imprese che operano nei settori dell’industria siderurgica, carbonifera, della costruzione navale, delle fibre sintetiche, dei trasporti e delle relative infrastrutture, della produzione e della distribuzione di energia e delle infrastrutture energetiche, nonché nei settori creditizio, finanziario e assicurativo.

Non sono altresì ammissibili le imprese che si trovano in difficoltà finanziaria.

Il credito d’imposta potrà essere utilizzato solo in compensazione tramite modello F24.