Businesswoman Writing on White Board and Businessman at Table
Pubblicato il 09/07/2013 · Categoria News · Autore giuseppe seminara

Il D.L. Lavoro (n. 76/2013) ha introdotto una serie di modifiche alla riforma Fornero ed importanti agevolazioni per l’assunzione di giovani dai 18 ai 29 anni.

 

In particolare, il Decreto prevede un incentivo pari ad 1/3 della retribuzione lorda ai fini previdenziali per un periodo di 18 mesi (12 mesi in caso di stabilizzazione di lavoratori precari).

I lavoratori interessati, di età compresa tra i 18 ed i 29 anni, devono rientrare in almeno una delle seguenti condizioni:

  • siano privi di impiego regolarmente retribuito da almeno sei mesi;
  • siano privi di un diploma di scuola media superiore o professionale;
  • vivano soli con una o più persone a carico.

Importo massimo dell’incentivo: € 650,00/mese, pari ad una retribuzione lorda massima di  € 1.950,00/mese.

Modalità di utilizzo: compensazione mensile nelle denunce contributive (Modello DM10).

Requisiti in capo al datore di lavoro: realizzo di un incremento occupazionale netto, sulla base della media dei lavoratori occupati nei dodici mesi precedenti l’assunzione.

Concessione dell’incentivo: direttamente dall’INPS, in base all’ordine cronologico relativo alla data di assunzione.

Il Decreto è in corso di conversione in Parlamento e può subire variazioni, in particolare si discute sull’innalzamento del relativo limite di età.

Dott. Giuseppe Seminara