bilancio-2
Pubblicato il 14/02/2017 · Categoria News · Autore giuseppe seminara

Il Parlamento, in sede di conversione del Decreto Sud, ha approvato l’innalzamento del Credito d’imposta per investimenti in Impianti, Macchinari ed attrezzature, da sostenere sino al 31 dicembre 2019, per le aree del mezzogiorno.

Il Credito d’imposta, già in vigore dal 01 gennaio 2016, ma con percentuali di aiuto massime al 20%, subirà un profondo restyling, con une netto aumento dei benefici:

  • Piccole e Micro Imprese: 45% dell’investimento;
  • Medie Imprese: 35%;
  • Grandi Imprese: 25%.

Une degli elementi più importanti riguarda inoltre le modalità di calcolo dell’agevolazione, che non sarà più calcolata sull’investimento netto (ossia riducendo dall’investimento gli ammortamenti ed i disinvestimenti del periodo), ma sull’investimento lordo, pari all’importo di acquisto dei beni senza decurtazioni.

L’agevolazione sarà cumulabile con l’Iper ed il Super-ammortamento, oltreché con il Fondo di Garanzia per l’accesso al credito.

Gli emendamenti approvati prevedono anche l’innalzamento delle soglie dei progetti di investimento agevolabili: per le piccole imprese da 1,5 a 3 milioni e per le medie da 5 a 10 milioni.

Dall’agevolazione sono esclusi gli investimenti in mobili e arredi, hardware e software, mezzi targati, terreni e fabbricati.

Le modifiche saranno effettive dalla data di pubblicazione delle Legge di Conversione. Ancora da definire le modalità di accesso al credito, per le quali sarà probabilmente necessario un successivo Decreto.