Repubblica Italiana
Pubblicato il 15/06/2014 · Categoria News · Autore giuseppe seminara

Il Consiglio dei Ministri ha approvato il Decreto su “Crescita e Semplificazione”, innumerevoli le novità ivi contenute.

In attesa della pubblicazione in Gazzetta Ufficiale del testo definitivo, si anticipa il contenuto dello stesso:

  • Imprese:
    1. Credito d’imposta del 15% sugli investimenti incrementali rispetto alla media del quinquennio;
    2. Aumento del 20% del Contributo ACE (Riduzione delle imposte sui redditi in seguito all’aumento di capitale, ndr);
    3. Potenziamento del Fondo di Garanzia;
    4. Capitale minimo per le Spa ridotto ad € 50.000,00 e possibilità di emettere azioni con voto plurimo;
    5. Taglio della bolletta elettrica del 10%;
    6. Nuove regole per l’emissione d Bond per le PMI;
    7. Riduzione al 50% degli oneri camerali dovuti dalle imprese alle CCIAA.
  • Appalti:
    1. Eliminata la responsabilità solidale tra appaltatore e subappaltatore;
    2. Maggiori poteri all’Autorità Anti-corruzione (Anac);
    3. Notifica obbligatoria all’Anac delle varianti in corso d’opera, ai fini di rafforzare i controlli;
    4. Abolito il Tribunale delle Acque.
  • Pubblica Amministrazione e Statali:
    1. Mobilità obbligatoria entro 50 Km;
    2. Unica scuola di formazione per i dipendenti pubblici ed abolizione delle cinque strutture esistenti;
    3. Unico modello a livello nazionale per le SCIA ed i Permessi a Costruire.