IMG_1622
Pubblicato il 22/09/2013 · Categoria News · Autore giuseppe seminara
L’art.6 del “Decreto IMU” autorizza la Cassa Depositi e Prestiti (CDP) a finanziare gli Istituti di Credito per l’erogazione di mutui ipotecari per l’acquisto o ristrutturazione di immobili residenziali.

Il plafond messo a disposizione dalla CDP dovrebbe attestarsi attorno ai 4 miliardi di Euro e dovrebbe garantire, secondo stime ANCE, un aumento sino al 10% delle compravendite immobiliari.

La manovra, fortemente mirata, dovrebbe sortire importanti benefici nell’ormai stagnante mercato dei mutui immobiliari e dovrebbe consentire alle famiglie un più facile accesso al credito per l’acquisto o ristrutturazione della prima o della seconda casa.

L’utilizzo del plafond da parte degli Istituti di Credito dovrebbe altresì portare ad una diminuzione del tasso d’interesse applicato alle operazioni (Vedi l’articolo de Il Sole 24-ORE).

Si rammenta che le importanti agevolazioni in essere per le ristrutturazioni edilizie (Detrazione del 50%) e per il risparmio energetico (Detrazione del 65%) possono ridurre (o addirittura annullare) il peso delle rate del mutuo per i 10 anni successivi.

Lo Studio è a completa disposizione per qualsiasi chiarimento.